STORIA DEL DESIGN ITALIANO MODERNO
design italiano

STORIA DEL DESIGN ITALIANO MODERNO

Nato dall’unione di genio e tecnica, il design italiano si può descrivere con l’innato senso estetico che da sempre ci contraddistingue dal resto del mondo.

Auto, lampade, poltrone, sedie, macchine da scrivere: lo stile italiano del design che ha fatto epoca è una crasi di bellezza e funzionalità a cui continuare a ispirarsi.

Ma come si è evoluto il design italiano dal secolo scorso sino ad oggi? Ripercorriamo insieme le sue tappe fondamentali.

Anni 20

Nascita del movimento artistico Novecento: esso inizialmente si occupava per la maggiore di pittura, ma avverte quasi da subito l’influenza della progettazione d’interni e della creazione di complementi d’arredo

Anni 30

Protagonista indiscussa di questi anni è la Olivetti, che nel 1935 per prima fece realizzare una macchina per scrivere affiancando disegnatore e ingegneri.

Anni 50

Sono i “formidabili” anni del dopoguerra. Gli anni della Vespa, del Lego e della Fiat 600. In casa, arrivano mobili prodotti in serie dalle grandi industrie: dalle librerie modulari ai divani, alle lampade in metallo.

Anni 60

I mitici ’60 sono gli anni dei Beatles e di Andy Warhol, della plastica colorata, della luce fluorescente e del prêt-à-porter. Sono gli anni in cui design, moda e architettura arrivano alla portata di tutti, con una ventata di libertà e anticonformismo.

Anni 70

È uno dei momenti d’oro del design italiano: nascono i forni a microonde e i personal computer, la prima luce alogena e le lampade orientabili da tavolo.

Anni 80-90-2000

Gli oggetti e gli arredi creati negli ultimi trent’anni sono pezzi realizzati con materiali originali e durevoli, spesso ad alta tecnologia, che rispecchiano lo spirito della loro epoca

Negli ultimi anni il design italiano nel mondo mantiene inalterato il suo fascino, grazie anche ai grandi architetti contemporanei, ma si è esteso, oltre all’arredamento di interni, anche alla moda e al life style. L’Arketicom design incarna perfettamente questo spirito, realizzando opere di design dalle linee innovative e accattivanti, destinate non solo ad essere dei semplici complementi d’arredo ma delle vere e proprie creazioni di tendenza.